In questo periodo ci siamo soffermati molto a lungo a leggere gli articoli che parlano mondo della farmacia. Infatti, come potete vedere nella nostra sezione news, vi condividiamo degli articoli che riguardano il nostro lavoro come farmacisti, liberi professionisti, neolaureati, ma anche notizie che trattano della farmacia in quanto struttura che ha bisogno di innovazione.

Leggendo ultimamente la rassegna stampa, un titolo ha attirato la nostra attenzione: “collaboratori ancora senza contratto”.

Questo articolo faceva riferimento alle trattative per il rinnovo contrattuale dei farmacisti. (https://www.farmacianews.it/collaboratori-ancora-senza-contratto/?fbclid=IwAR0kZocShCdvIqGzOMxZVgZG08ZxU98-kGyvCQIOzk5f-9tMWGdRY4ncNKE)

Vediamo nel dettaglio

In questo articolo si parla del rinnovo contrattuale rimandato cronicamente negli anni e della conseguenza economica che questa situazione ha generato su tutti i farmacisti.

È innegabile che il farmacista abbia sempre svolto un lavoro ineccepibile e impeccabile, lavorando nei momenti più difficili della pandemia, confermando “che l’asset più prezioso della farmacia sono i collaboratori, che hanno garantito l’operatività dei presidi anche in condizioni limite, ed è tanto logico quanto doveroso che ciò venga riconosciuto anche sul piano contrattuale” Andrea Mandelli, presidente della Federazione ordini farmacisti italiani (Fofi).

Quindi?

Rimani in contatto con noi
Potrai ricevere informazioni e aggiornamenti sui servizi Farmaiuto, sulle aree coperte, sulle opportunità di lavoro, sulle offerte promozionali a te dedicate e rimanere sempre aggiornato sulle news della tua professione.

Sapete che per noi di Farmaiuto il focus fondamentale sono le persone, i professionisti che operano in questo settore da tempo e che danno valore al loro lavoro.

La nostra necessità, quindi, è quella di offrirvi delle soluzioni: non come una forzatura, ma come un suggerimento possibile in questa situazione impossibile.

Il nostro suggerimento

Sappiamo molto bene che il mercato del lavoro è cambiato e ne abbiamo parlato anche in diversi nostri articoli (https://www.farmaiuto.it/p-iva-questa-sconosciuta/) e ancora https://www.farmaiuto.it/i-vantaggi-reali-di-farmaiuto/ .

Il suggerimento che possiamo dare a tutti i professionisti della farmacia è quello di valutare di aprire una partita iva, supportati da Farmaiuto in modo da rendere il lavoro stesso del farmacista flessibile e decisamente più remunerativo, in modo da svolgere il proprio lavoro in modo dinamico e unico ma soprattutto ben retribuito.

Siamo consapevoli del fatto che cambiare il mindsetting ora è complicato, ma noi siamo sicuri del nostro servizio e della nostra missione e della qualità che nella nostra professione non manca mai.

Vuoi saperne di più?

Visita il nostro sito www.farmaiuto.it e contattaci su info@farmaiuto.it e entra anche tu nella nostra grande famiglia.

Farmaiuto: un partner al tuo fianco, quando serve, con un click

Fonte: Farmaiuto ©

Data: 24/11/2020